martedì 27 novembre 2018

CRANBERRY PISTACHIO SHORTBREAD PER IL CLUB DEL 27

Dunque, abbiamo parlato di Natale e Calendari dell'Avvento.
Giorni fa ne ho postati tre, da fare in casa con materiali di facile reperibilità, se ve li siete persi li potete trovare QUI. Avete ancora un paio di giorni di tempo per costruirli.
Anche il problema di cosa mettere dentro alle finestrelle/sacchettini è presto risolto.: biscotti, pasticcini, stuzzichini dolci e salati, tutte confezionati in mono porzioni e tutti terribilmente buoni e facili da fare.









Incredibile vero? Eppure è così. Garantito Club del 27 e Mag about Food.
Oggi infatti abbiamo creato tutti insieme, noi membri del Cub, una sorta di Calendario dell'Avvento commestibile, con 25 ricette favolose (credetemi, non lo dico tanto per dire). Una la trovate qui: sono i Cranberry Pistachio Shortbread, biscottoni friabili, ricchi di burro, pistacchi e mirtilli disidratati, glassati al cioccolato bianco.
Lo so, sono praticamente 2000 calorie l'uno, ma sono di un buono che si fanno perdonare. Poi è arrivato il freddo e ci si deve turare su il morale.
La ricetta è di una blogger statunitense, Laura Kasavan, bravissima è dir poco.
Il suo sito è dedicato ai dolci e prodotti da forno, tutti burro, zucchero, caramello e glasse. Una meraviglia per gli occhi, un po' meno per il fegato.
Io dico sempre di non essere tanto amante dei dolci, in realtà sono attratta da questi dolci americani, biscotti in testa, perchè sono molto semplici da fare, richiedendo pochi passaggi, poca attrezzatura e misurazioni tutt'altro che precise. 
Eppure riescono e fanno anche la loro figura. 
Proprio il mio genere.
All'inizio avevo non poche perplessità con le misurazioni americane in cups e tablespoons, tazze e cucchiai. Mi ero lanciata alla ricerca di tavole di conversione, ma purtroppo sono anch'esse molto approssimative, perchè dipende molto dalla qualità degli ingredienti. Poi mi sono decisa ad acquistare i misurini americani, ormai si trovano facilmente nei negozi di casalinghi più forniti.
In fondo anche le nostre nonne misuravano così: ricordo ancora la mia che teneva farina e zucchero in grossi contenitori di metallo col coperchio e prelevava la quantità che le serviva con delle semplici sassole di legno, non usava certo la bilancia di precisione.
Quella la lasciamo per la grande pasticceria dei professionisti che pesano anche le uova, io preferisco questi dolci più ruspanti e casalinghi.
Questi biscotti poi sono infallibili. Se riescono a me, è proprio così.
Ora datemi retta, segnatevi la ricetta e poi andate a farvi un giro a scoprire le altre 24. Un Calendario dell'Avvento così non si era mai visto.














CRANBERRY PISTACHIO SHORTBREAD

Ricetta di Laura Kasavan  da “ Bake from Scratch

Per 12 biscotti
¾ cup (170g) di burro morbido
2/3 cup (133g di zucchero semolato più 1 tbs (12g)
½ tsp (2g) estratto di vaniglia
1/8 tsp sale integrale (un pizzico)
1 ¾ cups (219g) farina 00
½ cup (64g) mirtilli rossi disidratati
½ cup (57g) pistacchi salati tostati tritati finemente
8 ounces (225g) cioccolato bianco tritato
Confettini colorati per guarnire

In una ciotola lavorate a crema lo zucchero, tranne 1 cucchiaio, con il burro. Incorporate la vaniglia e il sale. Poi pian piano unite la farina, lavorate con la spatola finché l’impasto è morbido e omogeneo e si stacca dalle pareti. Potete usare anche un mixer a velocità bassa.
Unite i mirtilli e i pistacchi e incorporateli velocemente.
Stendete l’impasto in una teglia rotonda a cerniera, di circa 23cm di diametro, ben imburrata, coprite con pellicola e mettete in frigo per 1 ora.
Mettete la teglia sulla placca da forno in modo da raccogliere eventuali fuoriuscite di burro.
Con un coltello appuntito, tagliate l’impasto in 12 spicchi e bucherellateli dappertutto con uno spiedino di legno. Cospargete con il cucchiaio di zucchero rimasto e infornate a 180°C per circa 28-30 minuti. Finché la superficie è leggermente dorata e il centro è sodo.
Con il coltello appuntito ripassate i tagli e lasciate raffreddare completamente nella teglia.



Foderate una placca da forno con un foglio di carta forno.
Fate sciogliere il cioccolato a bagnomaria. Intingete uno alla volta gli spicchi di biscotto nel cioccolato fuso dalla parte della base e adagiateli sulla placca che avete preparato.
Cospargete il cioccolato con i confettini colorati e fate solidificare completamente il cioccolato. 
Si conservano bene per una settimana in un contenitore di metallo a chiusura ermetica, in un luogo fresco. Potete fasciarli uno per uno con carta velina per alimenti o carta forno.





Nota: potete preparare l’impasto in anticipo e surgelarlo. Occorre stenderlo nella teglia rotonda, tagliarlo a spicchi col coltello e bucherellarlo con lo spiedo. Poi si fascia la teglia in un sacchetto per alimenti e si mette in freezer. Si conserva per 1 mese. Per cuocerlo non occorre scongelare, basta infornare direttamente la teglia, allungando i tempi di cottura di 2-3 minuti.








12 commenti:

  1. Oltre che belli devono essere buonissimi... complimenti :-)

    RispondiElimina
  2. ma che belli ad alberello così decorati... molto interessante anche il tuo calendario dell'avvento, non deve essere difficile da realizzare...quasi quasi te lo copio :) sei una grande!

    RispondiElimina
  3. Ci credi se ti dico che sto letteralmente sbavando??

    RispondiElimina
  4. Bellissimi questi biscotti e veramente golosi!

    RispondiElimina
  5. Li avevo adocchiati anch'io, sono stupendi e li voglio provare :)

    RispondiElimina
  6. Buoni e carini nella presentazione.

    RispondiElimina
  7. Devono essere fantastici. E perfetti per i coni del Calendario!

    RispondiElimina
  8. una bella casellina da scoprire oggi nel calendario dell'avvento mtc.

    RispondiElimina

Spero vi siate divertiti qui da me. La mia porta è sempre aperta a tutti quelli che vogliono condividere con me la passione per la cucina e i libri. In amicizia e serenità. Sarò felicissima se mi lascerete un commento, un'opinione, un consiglio ...anche solo un saluto! Fa davero piacere avere un segno del vostro passaggo qui.