sabato 2 dicembre 2017

ADDOBBI DI NATALE IN FELTRO. NON LE SOLITE PALLE.

Feltro? Ma questo non era un blog di cucina?
Certo che si e tornerò anche a mostrarvi i miei pasticci, ma tra poco sarà Natale e  i preparativi incombono.
Ormai siamo entrati ufficialmente nel periodo dell’Avvento e quindi è arrivato il momento per fare l’albero e addobbare casa.
Veramente ogni anno si inizia sempre prima, già dopo i Santi i negozi traboccano di decorazioni luccicanti, prima o poi troveremo gli alberi di Natale addobbati già a Ferragosto
Comunque ora è ufficiale, non ci si può proprio esimere. 
Quindi ecco un paio di proposte carine e facili per abbellire il vostro albero di Natale o da usare come chiudi pacco. 
Per una volta niente pentole e fornelli ma ago, filo e pannolenci. 
Anche perché il cucito creativo è l’altra mia passione.







Un piccolo cuore  di feltro intrecciato e un buffo omino di pan di zenzero, così accontentiamo i tradizionalisti e gli anglofili. Per quelli come me che amano le decorazioni natalizie tout court vanno bene entrambi.
Li ho preparati in occasione del Calendario dell’Avvento dell’MTChallenge: oggi dietro la finestrella ci sono le decorazioni per l’albero e io insieme ad altre blogger  vi mostriamo qualche idea facile ma di effetto. nel post di MTC le potete trovare tutte.

Iniziamo dall’omino di pan di zenzero o gingerbread man, tanto per rimanere in tema culinario.



L’idea l’ho presa da un vecchio numero di Cucito Creativo Facile, lì avevano creato degli omini di stoffa marrone, imbottiti tipo pupazzi, decorati con applicazioni e uniti insieme a formare una ghirlanda per la porta.
Io ho semplicemente preso il cartamodello, l’ho rimpicciolito e li ho realizzati in feltro, con cuciture e orli a vista.
In questo modo sono molto più veloci da fare, anche perché il feltro è un materiale che non sfrangia e che si presta bene per lavoretti facili.

Ci vogliono davvero pochi passaggi. Cominciamo.

Materiale occorrente:
feltro o pannolenci sottile da 1mm circa di spessore color biscotto (io ne avevo di diverse sfumature)
pannolenci bianco, panna, rosso, bordeaux  (anche ritagli) per le applicazioni,
ovattina da imbottire in fogli sottili,
filo da ricamo in colori in tinta con il pannolenci (quello per il punto croce)
nastrini o cordoncini per appendere gli omini,
colla a caldo o colla per tessuti,
forbici, ago da cucire, spilli
carta e matita per i modelli.



Innanzi tutto disegniamo i modelli, anche un foglio di carta comune andrà bene, non è necessaria la carta per modelli sartoriali.
Io ho disegnato i tre modelli in tre misure differenti, quelli che vedete realizzati sono i due più piccoli.
Disegnate anche dei cuori e delle stelline in misure diverse. Ritagliate tutto accuratamente.



Disponete i modelli di carta sul pannolenci e teneteli fermi con uno spillo, poi ritagliate il pannolenci seguendo accuratamente il modello.
Per ogni addobbo dovete ritagliare due volte l’omino dal pannolenci biscotto, una volta nell’ovattina (qui se non riuscite ad essere accurati non importa tanto andrà all’interno) e un paio di cuoricini o stelline dai pannolenci rosso e bianco.





A questo punto su uno dei due pezzi di panno a forma di omino ricamate gli occhi con il punto nodi o semplicemente con un punto pieno e la bocca a punto lanciato, usando il filo da ricamo panna o bianco preso a due capi.



Con il filo da ricamo e dei semplici punti dritti applicate i cuori o le stelline sulla pancia dell’omino, sempre col filo da ricamo e con colori a contrasto.
Fermate tutto con un nodino sul retro.
Non importa se il lavoro sul retro non è accurato tanto non si vedrà.





Sull’altra metà di omino di panno applicate un cordoncino o nastrino con un punto di colla a caldo.



Sovrapponete l’omino di ovattina e infine quello ricamato (ovviamente col  decoro all’esterno) come un panino.



Chiudete tutt'attorno con un punto festone, sempre col filo da ricamo panna o bianco. Se non riuscite col punto festone potete fare dei semplici punti dritti, cercate di farli piccoli e regolari.



L’omino è pronto per essere appeso all’albero o usato come chiudipacco.



Ci vuole un po’ di pazienza nel cucire tutti i pezzetti, volendo le applicazioni si possono incollare e gli occhi e la bocca disegnare con un pennarello bianco a rilievo per tessuti, ma con le cuciture lo trovo più carino e anche più rifinito.
Se volete farne molti vi consiglio di preparavi già tagliati tutti i vari pezzi per gli omini e per le decorazioni e poi assemblarli e cucirli comodamente seduti davanti alla tv.

Veniamo al cuore, solo apparentemente più difficile: una volta capito come fare l’intreccio diventa anche più veloce da fare.



 Anche questo l’ho trovato su un vecchio numero di Cucito Creativo Facile ma era presentato come bomboniera, con colori pastello, non era imbottito ne cucito ma lasciato aperto per contenere i confetti.
Io l’ho un po’ rimpicciolito e l’ho fatto diventare un addobbo di Natale.


Materiale occorrente:
pannolenci o feltro sottile da 1mm bianco e rosso, o panna e bordeaux,
filo da ricamo negli stessi colori,
ovatta in fiocchi per imbottire,
nastrino in tinta,
forbici, ago e  spilli,
colla a caldo o per tessuti,
carta per i modelli.



Su un foglio di carta disegnate una figura tipo un ovale allungato come questa.



Le misure le potete modificare a vostro piacimento, l’importante è che rispettiate le proporzioni tra l’altezza e la lunghezza. Più o meno altezza 1/3 della lunghezza.
Al centro disegnate delle righe parallele, lunghe come 2/3 della lunghezza totale.
Ritagliate il modello di carta, piegatelo in due e tagliate anche lungo le linee centrali.



Applicatelo sul pannolenci e ritagliate, incidete con un cutter o con le forbici anche le linee centrali, facendo attenzione a seguirle bene.
Potete piegare i due il pezzo di panno e incidere sulla piega in corrispondenza delle righe, in modo da far entrare la punta delle forbici e poi continuare a ritagliare più agevolmente con il pezzo largo. Dovete ritagliare due pezzi, uno rosso e uno bianco.





Piegate i due pezzi a metà e iniziate ad intrecciare partendo dalla prima striscia come nelle foto. È meglio farvi vedere che spiegarlo a parole.





Nota: Mi hanno giustamente fatto notare che dalle foto non è così immediatamente comprensibile come viene fatto l'intreccio. Ho tentato di schematizzarlo con un disegno, anche se non sono molto brava.  Si tratta di intrecciare i due pezzi piegati a metà in modo da creare un cestino a forma di cuore, aperto solo nelle due parti tonde del cuore.

A questo punto applicate all'interno, su un lato,un nastrino con un punto di colla.



Imbottite leggermente con l’ovattina e chiudete le parti bombate del cuore con il solito punto festone o con punto dritto, usando filo da ricamo nei colori contrastanti. Fermate il  filo con  punti nascosti.













Idea in più.
Se realizzate i cuori nella misura più grande potete lasciarli aperti e applicare due nastrini ai due lati da chiudere con un fiocco.
Dentro potete mettere piccoli bonbon tipo monetine di cioccolato o piccole sorpresine per i bambini o come segnaposto per la tavola delle feste.
Per Capodanno possono contenere lenticchie portafortuna, naturalmente chiuse all'interno di sacchettini di carta.



9 commenti:

  1. Io ti amo. Li faccio nei prossimi giorni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie 😊 😘 fammi sapere mi raccomando e se c’è qualcosa di poco chiaro nelle spiegazioni chiedimi pure. A volte non ci si rende conto di far per sconta qualcosa. 😄

      Elimina
  2. MA sono bellissimi! E la tecnica del cuore intrecciato è una figata!

    RispondiElimina
  3. STUPENDI!!!!
    Grazie Manu!!!!!
    Non mi è chiaro il passaggio dell'imbottitura dei cuori: a quanto ho capito non si taglia l'ovattina in forma, ma non si rischia di aprire il cuore appena intrecciato, oppure di renderlo gibboso con l'imbottitura messa male? Non ho capito neanche come fare a farli rimanere aperti nel caso li si realizzi di dimensioni maggiori, ma forse lo si capisce facendoli (si vede che sono la regina dei dummies? ^_^)
    In ogni modo sono bellissimi, complimenti Manu!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mapi. Grazie per avermi fatto notare alcune cose che forse per chi li sa già fare sembrano semplici e scontate ma in realtà non lo sono per niente. In effetti, riguardandole, ho capito che dalle foto non davvero semplice capire. Ne ho aggiunte e modificate un paio e ho provato a disegnare anche uno schema, purtroppo ci vorrebbero Mai e Daniela, con i loro schemi sì che si capisce tutto perfettamente.
      In pratica intrecciando i pezzi devi ottenere un cestino a forma di cuore che imbottirai (poco) e cucirai nella parte superiore per ottenere un addobbo, mentre se lo lasci vuoto e aperto lo puoi riempire con qualcosa come dei dolci, facendolo più grande.
      Grazie davvero e fammi sapere se così è più chiaro.

      Elimina
    2. Grazie mille Manu, adesso è tutto più chiaro.
      E ho una voglia di provarci, che non ti dico!!! :-D

      Elimina
  4. Ma che belli!!!! Forse anche una negata come me con ago e filo potrebbe farcela. Spiegazioni chiarissime! Bravissima!!!

    RispondiElimina
  5. Che brava e che bei lavori Manu

    RispondiElimina
  6. Gli omini mi piacciono troppo. Spero solo di trovare l tempo.
    Grazieee!

    RispondiElimina

Spero vi siate divertiti qui da me. La mia porta è sempre aperta a tutti quelli che vogliono condividere con me la passione per la cucina e i libri. In amicizia e serenità. Sarò felicissima se mi lascerete un commento, un'opinione, un consiglio ...anche solo un saluto! Fa davero piacere avere un segno del vostro passaggo qui.