domenica 29 settembre 2013

UNA TORTA PER FESTEGGIARE


Oggi sono contentissima!!! Lo scrivo con tutti gli esclamativi e pure le faccine J J J :-D :-D!!!!!
Perché ho ricevuto una notizia che ha dell’incredibile: sono arrivata prima al contest di Colors & Food. (Con questa ricetta)

Per me è un evento sensazionale e devo innanzitutto ringraziare Cinzia e Valentina che mi hanno scelta. Devono aver ricevuto una botta in testa, un’insolazione, un lieve scollegamento nelle sinapsi, ma ormai l’hanno fatto e io sono MOLTO contenta!

Quando l’ho saputo in famiglia c’è stato un attimo di scompiglio:
Il tutto si è svolto più o meno così:
Sabato pomeriggio, marito sprofondato sul divano con il cane, figlio che sta progettando qualcosa che forse è meglio non sapere, io che mi prendo mezz’ora per il mio blog.

Io ad alta voce: “Toh! Sono usciti i menù in giallo e rosso di Colors&Food! Vediamo che ricette ci sono … wow! Certo che queste ricette sono proprio invitanti, stanno pure bene insieme!!”
Mio marito annuisce con gli occhi sulla tv.

“Bene. Adesso aspettiamo il tema della prossima sfida. Chissà cosa si inventeranno.
Ummh! (mugolio preoccupato, forse teme qualche esperimento strano) Ok, però alla fine chi ha vinto tra queste?”
"Uh sai che non lo so?  Devo ancora guardare.”

Il post del vincitore allora deve essere già uscito... me lo sono perso!!....................apro il post e penso … ma quella sembra la mia foto … no, quella E’ la mia foto …. cosa c’entra la mia foto?... perché è li?...... attimo di silenzio per mettere a fuoco…

“ UUAAAAAAAAAAAAAHHHHHHH!!!!!!!!”

Mio marito sobbalza risvegliato dal letargo televisivo e mi guarda basito, con quello sguardo intelligente di chi ha smesso di russare un secondo prima. Devo avere una strana espressione perché si alza e viene a vedere:
Che è successo? Sembri una gallina che ha fatto l’uovo di due rossi!!”  
Sa essere così british a volte!

Comunque si alza e guarda lo schermo del PC che gli stavo freneticamente indicando:
Guarda li e dimmi se la vedi anche tu!!”
“Ma vedo cosa? Che hai?”
“ Tu leggi e basta!”

Povero maritino, l’ho costretto a leggere tre volte la stessa pagina per essere sicura.
Alla fine è accorso pure mio figlio, forse preoccupato, o forse rassegnato, dalla vena di follia dei suoi genitori. Anche lui mi ha rassicurato: “SI mamma, c’è proprio scritto che hai vinto!”
Per il resto della serata ho assunto un’espressione trionfante e anche un po’ beota!
Anche ora stento a crederci.

Per me è stata una sorpresa davvero. Penso veramente che ci fossero un sacco di ricette meritevoli, originali, ben strutturate e bilanciate con gli ingredienti, anche ben presentate. Per non parlare della bellezza di certe foto!!

Comunque accetto con gioia perché mi sento incoraggiata a continuare e spronata a migliorare.
Adesso me lo devo meritare questo onore.

Per questo oggi mi va di festeggiare con voi, anche solo virtualmente. Per farlo ci vorrebbe un bel dolce, di quelli morbidi e cremosi. Per esempio un bel tiramisù, o una bavarese, o una bella torta al cioccolato farcita con una crema soffice e golosa.
No meglio tutte e tre le cose insieme:

TORTA TIRAMISÙ.






Per la pasta biscotto:
4 uova grandi,
150g zucchero,
130g farina 00,
75g cacao amaro,
½ bustina di lievito,
3 cucchiai di marsala (facoltativo),
1 pizzico di sale.

Per la crema:
500g mascarpone,
2 uova,
250ml latte intero,
60g zucchero,
1 cucchiaino raso di maizena,
1 bustina vanillina,
200ml panna,
6g gelatina in fogli.

Per completare:
3 tazzine di caffè,
3-4 cucchiai di latte,
1 cucchiaio di marsala (facoltativo),
2 cucchiaini di zucchero,
cacao amaro.

Preparate il biscotto: montate a schiuma soffice le uova con lo zucchero, unire a poco a poco la farina setacciata con il cacao e  il lievito. Unire il liquore.
Versare in una placca foderata di carta forno. Infornare a 160° per circa 20 minuti.
Togliere dal forno e rovesciare su uno strofinaccio pulito e togliere subito la carta.Far raffreddare.

Preparare la crema, mentre il biscotto cuoce: lavorare i tuorli con lo zucchero la vanillina e la maizena, versare a filo il latte caldo ma non bollente. Rimettere nel pentolino e portare quasi a bollore mescolando, abbassare il fuoco al minimo e  continuare a cuocere per 2 minuti mescolando. La crema non deve bollire.
Spegnere il fuoco e incorporare la gelatina ammollata in acqua fredda e strizzata. Mescolare per farla sciogliere bene e far raffreddare. Mescolare ogni tanto.

N.B. La crema inglese si dovrebbe fare senza farina o amidi, ma tende ad impazzire facilmente, cioè si straccia, si divide, quando il calore è troppo alto. Se questo succede, per recuperarla bisogna aggiungere un cucchiaino raso di maizena e lavorare con la frusta. Di solito funziona. Ma per fare ancora prima ed evitare l’inconveniente è meglio mettere la maizena da subito.

Lavorare il mascarpone per montarlo leggermente, incorporare la crema inglese.
Montare la panna con un pizzico di sale e incorporarla delicatamente al composto. Mettere in frigo fino al momento dell’utilizzo.

Preparare una bagna con il caffè, il latte e lo zucchero. Se non ci sono bambini e se piace potete aromatizzare con marsala o altro liquore a piacere. Molto adatto il Baileys.

Tagliare dalla pasta un cerchio uguale al fondo di uno stampo a cerniera  di circa 22cm di diametro (aiutarsi con il fondo della tortiera).  Foderare lo stampo con della carta forno per evitare che la torta si attacchi. Adagiare il disco di pasta sul fondo, bagnarlo con metà del caffelatte. Versare metà della crema sulla pasta. Mettere in freezer a solidificare per 20 minuti. Nel frattempo riporre la crema rimasta in frigo.

Tagliare la pasta biscotto avanzata a pezzetti, bagnarli con il resto del caffelatte e ricoprire la superficie della torta cercando di distribuire bene i pezzetti. Premerli con delicatezza per farli aderire alla crema.

Completare con il resto della crema, livellandola bene. Battete leggermente la torta sul tavolo in modo che non rimangano vuoti. (Io ho avuto troppa fretta e gli strati non sono ben definiti!!)
Mettere la torta in frigo per almeno 5 ore. Per accelerare i tempi mettete in freezer il dolce per un’oretta e poi lasciarlo in frigo per almeno 2 ore.

Sformate la torta, eliminando la carta delicatamente e adagiatela sul piatto di portata. Se la mettete 15-20 minuti in freezer prima, l’operazione riuscirà più facilmente .
Cospargete la superficie con cacao amaro.




 
Questa è una torta molto semplice che non richiede molta manualità ed esperienza nella decorazione,infatti sono riuscita a renderla carina persino io. Chi di voi è in grado di fare quelle belle decorazioni da alta pasticceria magari adesso starà scrollando la testa.
Comunque vi assicuro che  era davvero buona.
Come al solito le foto non le rendono giustizia. Però oggi ho una scusante: qui c’è un tempo da lupi, piove a dirotto, a mezzogiorno sembrava già notte e quindi la luce era quella che era. Già come fotografa non sono un gran che quando c’è la luce giusta!! Inoltre ci siamo pappati il dolce con degli amici e non abbiamo fatto nemmeno una foto alla fetta!! Mi sono dimenticata!

15 commenti:

  1. Felicitaciones y de verdad que esta de pelicula tu receta, besos

    RispondiElimina
  2. Bravissima Manu!!!! Anche questa torta è una favola!!!!!:) un bacione e buona settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Simo! Era davvero molto buona a dispetto della presentazione...!!! Buona settimana anche a te

      Elimina
  3. MA TROPPO BRAVA!!!!!!TANTI COMPLIMENTI!!!POI QUESTA TORTA AL TIRAMISU' LA ADORO!
    BUONA SETTIMANA BACIONI SIMONA

    RispondiElimina
  4. Ciao mi chiamo Tiziana trovo questo tuo blog molto interessante originale e ricco di consigli utili in cucina. Creare in cucina è un dono che dobbiamo sempre sfruttare al massimo e dalle tue ricette leggo che sei molto molto brava.Da oggi sono una tua follower. Mi farebbe piacere se anche tu passassi da me per diventare mia lettrice fissa e regalarmi qualche consiglio per questa mia nuova avventura nel web. Ciao http://lacucinadipitichella.blogspot.it

    RispondiElimina
  5. Ciao mi chiamo Tiziana trovo questo tuo blog molto interessante originale e ricco di consigli utili in cucina. Creare in cucina è un dono che dobbiamo sempre sfruttare al massimo e dalle tue ricette leggo che sei molto molto brava.Da oggi sono una tua follower. Mi farebbe piacere se anche tu passassi da me per diventare mia lettrice fissa e regalarmi qualche consiglio per questa mia nuova avventura nel web. Ciao http://lacucinadipitichella.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Tiziana. Piacere di conoscerti. Innanzi tutto benvenuta nel web e in bocca al lupo. Vedrai che ti divertirai. L'unico consiglio che mi sento di darti è questo: non prenderti mai troppo sul serio, credici solo fino a un certo punto, anche se dovesse diventare qualcosa di più che un gioco (e te lo auguro se è questo che vuoi) rimani sempre aggrappata a un pizzico di leggerezza. Per il resto io non ho da insegnare nulla a nessuno. Ho ancora io tanto da imparare. Ciao, a presto.

      Elimina
  6. Bravissima, quando l'ho letto ho pensato subito alla tua felicità e soddisfazione!!!!
    Te lo meriti e non vedo l'ora di vedere il tema che sceglierai!!!
    Intanto festeggio con te con questa golosissima torta!
    Buon inizio settimana (con il botto) :-D
    la zia Consu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Consuelo. Sai, ho cominciato con il blog perchè vi vedevo tutte partecipare a questi contest e mi è venuta voglia di farlo anche io, anche se in giro ci sono blogger molto brave e competenti (tipo qualcuna che conosco, toscana, zia...) che quasi vien voglia di rinunciare. Ma basta pensare a divertirsi! Poi se capita anche di vincere è ancora più bello perchè inaspettato! Adesso siamo nelle mani di Cinzia e Vale che ci faranno sudare come al solito.

      Elimina
  7. Bravissima Manu!!!
    Te lo meriti, questa torta è deliziosa...
    Un bacione, Michela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Michela! Grazie per i complimenti. Guarda che sto meditando sul tuo contest, arrivo presto!

      Elimina

Spero vi siate divertiti qui da me. La mia porta è sempre aperta a tutti quelli che vogliono condividere con me la passione per la cucina e i libri. In amicizia e serenità. Sarò felicissima se mi lascerete un commento, un'opinione, un consiglio ...anche solo un saluto! Fa davero piacere avere un segno del vostro passaggo qui.